Recensione


Immagine reperita dal web

Ciao a tutti!!! Ultimamente ho letto un thriller che mi ha davvero coinvolta: “Il lago dei misteri” dell’autrice Kimberly Belle; prima d’ora non avevo mai letto niente di questa scrittrice, tant’è vero che ho fatto delle ricerche sul suo conto ed effettivamente ho appreso che scrive thriller e credo che in seguito acquisterò altre sue narrative.

Questo libro ho avuto modo di conoscerlo a sua volta attraverso la recensione del blog di Lorena Parma, la trama mi ha subito coinvolta e direi con la recensione di Lorena da cornice, il libro mi è subito entrato in testa tanto è vero che nell’immediatezza ho acquistato l’ebook. A chi piace il genere thriller, qui di seguito la trama:

Il matrimonio di Charlotte con il facoltoso vedovo Paul ha dato vita a molti pettegolezzi nella cittadina in riva al lago dove vivono.  Ma i due sposini sono felici, nonostante le maldicenze scatenate dalle umili origini di lei e dalla tragica fine del primo matrimonio di lui. Quando però le acque del lago restituiscono il cadavere di una giovane donna, ritrovato nel punto esatto in cui annegò la prima moglie di Paul, Charlotte comincia a dubitare del marito. Quella che all’inizio appare come un’orribile coincidenza, infatti, nasconde più di un lato oscuro: Paul racconta alla polizia di non aver mai incontrato prima la ragazza del lago, ma Charlotte lo ha visto conversare con lei solo pochi giorni prima… Che motivo può aver avuto suo marito per mentire?  Anche se le bugie di Paul hanno aperto delle crepe nel loro giovane e fragile rapporto, Charlotte è determinata a salvare il matrimonio. Man mano che procede nella sua ricerca della verità, però, si rende conto che non sa più a cosa credere: al suo cuore, che le dice che Paul è un brav’uomo, o al crescente sospetto che suo marito abbia nascosto nelle acque del lago un terribile segreto…

Una trama davvero incalzante, che lascia col fiato sospeso e non è da poco, tanto più che l’ambientazione si svolge per lo più nell’ambito del lago con poca dinamicità di ambienti e di spostamenti ma ciò nonostante, una pagina tira l’altra, non avrei mai smesso di leggere. Ho trovato molto brava l’autrice che sa catturare e tenere alta l’attenzione del lettore.

Oltre ai soliti noti autori di thriller che solitamente leggo, questa volta non conoscendo la scrittrice, non sono rimasta assolutamente delusa, spesse volte mi è accaduto che più che leggere un thriller, mi sono ritrovata a leggere un giallo, ciò succede quando i libri vengono descritti come fossero tali e da quelle poche righe anch’io alle volte sono rimasta un pò ingannata nel senso buono della parola naturalmente e comunque sia, mi piacciono anche i racconti gialli, certo il genere thriller almeno per me, ha un certo fascino e questo libro posso dire che è molto coinvolgente, pieno di misteri e colpi di scena…

24 pensieri riguardo “Recensione

  1. Ottima recensione Giusy, 👏👏👏. E bravissima anche Lorena che nel suo blog da sempre degli spunti di lettura sempre interessanti. Anch’io seguo il suo blog per cercare ispirazione per le mie prossime letture, 😉. I thriller sono un genere che mi piace molto e in questo momento ho quasi finito di leggere proprio un thriller: “La ragazza della nebbia” di Donato Carrisi. All’inizio mi era sembrato bello ma man mano che procedevo nella lettura l’interesse ha iniziato un po’ a calare e tra quelli che ho letto di questo autore è quello che ho trovato meno “interessante”… ma non l’ho ancora finito e voglio aspettare prima di dare un giudizio definitivo completo, 😉.

    Piace a 3 people

    1. Ciao Eleonora innanzitutto grazie 🌷🙏🏻 Il libro che stai leggendo l’ho letto pure io e anche a me, conoscendo l’autore, questo titolo m8 è sembrato un pò sotto tono. Di Carrisi ne ho letti tanti ed tra i miei preferiti, personalmente credo che abbia dato il massimo in tutti i sensi nella trilogia di Marcus, non so se tu li abbia letti o almeno uno, ma credo che tutti e tre siano davvero assoluti!!! Grazie cara del passaggio e del tuo commento, buon proseguimento di giornata 😘

      Piace a 1 persona

      1. Di nulla, 😊. La trilogia mi manca ma rimedierò, 😉. Di Carrisi, oltre a questo che ho quasi finito di leggere, ho letto “Il suggeritore” e “L’uomo del labirinto”. Entrambi mi hanno lasciata con il fiato sospeso fino alle fine e quando, alla fine, è stato svelato il colpevole sono rimasta così: 😮. Mi piace tantissimo cercare di capire chi sia il colpevole ma in questi casi sono stata portata talmente fuori strada da farmi rimanere spiazzata. Ed è questo che rende i thriller così belli, 😉. Buon proseguimento di giornata anche a te, 💕😘😊.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...